Valentine Shadowhunters personaggi

Valentine Morgenstern

Attenzione! L’articolo contiene spoiler legati ai libri : Città di ossa, Città di cenere, Città di vetro, Città degli angeli caduti, Città delle anime perdute, Città del fuoco celeste e di Shadowhunters le origini. L’angelo, Il principe, La principessa.

valentine shadowhunters

Eccovi a voi il personaggio che ricopre il ruolo di cattivo della prima trilogia Shadowhunters: Valentine. È il padre di Clary, ex marito di Jocelyn, un cacciatore forte e temuto da molto per le sue idee e la sua ambizione nonché ammirato da altri per le stesse ragioni. È abile, forte e nonostante la sua età è bello e affascinante, ama ancora Jocelyn anche se lei ha tradito la sua fiducia e odia Clary perché per colpa sua la moglie l’ha abbandonato.

Nonostante sia forte e intelligente, invidia tutti i nascosti per i loro poteri che lui ovviamente non ha. Per questa ragione fa diversi esperimenti per poter acquisire quei poteri e alla fine inizia a desiderare la morte di tutti i nascosti e il potere per una nuova razza di Shadowhunters puri. Questa sua invidia e arroganza lo porta a uccidere diversi shadowhunters, solo perché non condividono la sua battaglia.

Antagonista senza scrupoli

Non ha paura e non ha scrupoli, fa tutto ciò che ritiene necessario per la sua causa anche a costo di fare del male ai suoi figli. Infatti ferisce Clary, suo figlio e persino Jace che lo ha cresciuto come tale. Tra tutti questi probabilmente quello per cui rimane davvero male è Jace. Infatti Sebastian/Jonathan era diventato un demone nel quale riusciva a vedere solo oscurità mentre Clary somigliava troppo a sua madre ed era la ragione per quale questa era scappata. Per questi motivi per lui l’unico vero figlio era Jace visto che lo aveva anche cresciuto come tale per diversi anni. Ovviamente neanche questo lo ferma dal sacrificarlo per la sua battaglia.

Non si smentisce mai, è coerente alla sua idea dall’inizio fino alla fine, pronto a sacrificare qualsiasi cosa. L’ho apprezzato molto come antagonista/cattivo della storia. Aveva le sue idee, le sue convinzioni ed è rimasto fermo in quello, combattendo fino alla fine. Questa coerenza gli ha dato delle sfumature diverse e non sono riuscita ad odiarlo solo perché cattivo, la sua teoria era giusta nella sua mente.

E voi cosa ne pensate?

Liv

Fonti

La saga di Shadowhunters scritta da Cassandra Clare e Shadowhunters Fandom

    Be First to Comment

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *