fbpx
Deliri da lettrice #20: innamorati dei personaggi

Deliri da lettrice #20: innamorati dei personaggi

Buongiorno lettori. Oggi parliamo di una cosa che sicuramente ha colpito tutti noi: ci siamo innamorati dei personaggi dei libri che leggiamo.

libri e personaggi
Foto di Pexels da Pixabay

No, non scuotete la testa e non alzate gli occhi al cielo, sono certa che una volta nella vita l’avete fatto tutti. Quando leggiamo alcune storie ci trascinano all’interno di un nuovo mondo e noi soffriamo, ridiamo, ci arrabbiamo e alla fine scopriamo di essere innamorati dei personaggi. E credo che quando una cosa simile succeda, è perché l’autore è stato bravo a creare quel determinato personaggio e ha fatto in modo che fosse quello giusto per noi.

Quando vediamo un film o una serie tv, credo sia più facile dire: sono innamorata(o) di tale personaggio. Lo vediamo, può essere che rispecchi quelle caratteristiche fisiche che a noi piacciono, può essere che sia una bellezza mozzafiato alla quale non sappiamo resistere, può darsi che abbia quel fascino che conquista chiunque. Pensiamo a Johnny Depp (un attore scelto a caso proprio): può fare qualsiasi ruolo che sarà sempre affascinante e ci farà sospirare. Basta vederlo e siamo già ammagliate.

Nei libri invece le cose sono leggermente diverse. Ci immaginiamo i personaggi, li scopriamo attraverso descrizioni, attraverso fatti, scopriamo il loro carattere, il loro modo di essere, i loro ideali, sogni e desideri, i loro sentimenti. Li conosciamo in un modo indiretto eppure più approfondito secondo me. A volte le caratteristiche fisiche sono come dei dettagli un po’ sfumati: gli occhi forse erano blu o forse grigi, i capelli arrivavano sopra le spalle o forse sotto. Ciò che invece ci rimane impresso nella mente è il loro modo di essere: ironici, forti, fragili. Ci ricordiamo a volte le loro azioni invece di nomi completi o del colore dei capelli, ci rimane impresso nella mente un determinato momento della loro avventura ma non come erano vestiti la prima volta che sono comparsi nella storia.

Leggiamo e ridiamo accanto a loro, soffriamo e poi girando ancora una pagina ci rendiamo conto che siamo innamorati dei personaggi che si muovono tra le righe che abbiamo di fronte a noi. Piangiamo per loro, ci arrabbiamo, vorremmo aiutarli, siamo lì a sospirare e tener il fiato sospeso quando affrontano degli ostacoli, vorremmo accarezzarli e offrire loro una spalla su cui piangere. A volte i sentimenti diventano così forti che vorremmo persino sposarli.

Non sono matta, prendiamo una cotta e ci innamoriamo di qualcuno che esiste nei libri più spesso di quello che crediamo: un Mr.Darcy di qua, un Harry Potter di là, per qualcuno Quattro(Divergent) o per qualcuno Peeta(Hunger Games), un principe azzurro, un demone o un angelo caduto, un Vampiro o un lupo mannaro, oppure uno Shadowhunter. Ci sono per tutti i gusti, personaggi difficili, fragili, forti, affascinanti, personaggi che ci conquistano pagina dopo pagina fino a quando non ci innamoriamo perdutamente. Ed è un amore a senso unico, nostro nei loro confronti. Loro ahimè non sapranno mai nulla della nostra esistenza e continueranno la loro vita dentro quelle pagine che abbiamo sfiorato e girato così tante volte. (tranquille neanche Jason Momoa per quanto sia reale in carne ed ossa, non sa nulla della nostra esistenza)

Voi, di quali personaggi vi siete innamorati?

Liv

Per altri Deliri.

Disclaimer & copyright

Il contenuto pubblicato sopra è protetto dalla normativa vigente in materia di tutela del diritto d’autore, legge n. 633/1941. Tutti i diritti sono riservati ©AlteregoUniversus. 
L’articolo è stato scritto in modo ironico e con un tono divertente, e va preso come tale. Non è un manifesto contro chi non legge o una riflessione estremista per chi invece lo fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: