Deliri da lettrice #7: i libri li hai letti tutti?

Ebbene lettori e amanti dei libri, quante volte vi hanno fatto questa domanda: ma i libri li hai letti tutti? Sicuramente adesso siete tutti che alzate gli occhi al cielo e in corro rispondete: no, li tengo per bellezza e perché prendano la polvere.
Va bene, sono un po’ acida, lo riconosco. Adesso rispondo come si deve: no, non li abbiamo letti tutti e sì, abbiamo intenzione di farlo, in questa vita o in un’altra.

libreria
Una parte della mia libreria

Noi lettori siamo persone particolari. Quando vediamo un’offerta e un titolo che ci interessa o che stavamo aspettando da tanto, ci fiondiamo in libreria e lo prendiamo. Non importa se a casa ne abbiamo altri dieci che ci aspettano sulla scrivania, altri cinque sul comodino e chissà quanti sugli scaffali, noi compriamo. Qualcuno potrebbe dirci che è uno spreco di soldi, ma io credo che per la cultura i soldi non sono mai sprecati. Vi do ragione, non ha senso comprare libri in quantità industriale solo perché “fa figo” ( permettetemi le parole), perché tutti leggono quei libri, perché Tizio li ha presi o perché hanno copertine favolose e avere una bella libreria in soggiorno fa la sua bella figura.

Eh no, i libri non li compriamo per quei motivi ma perché ci interessano, ci ispirano, ci incuriosiscono, perché vogliamo leggerli e scoprire i loro segreti, perché vogliamo immergerci in un mondo nuovo e vivere una nuova avventura.

Quanti hai davvero letto tra tutti?

Capisco la curiosità, ma certe volte è una domanda un po’ pericolosa. Più che altro lo è la risposta. Io personalmente non so cosa dire mai: la maggior parte? Il numero esatto? La percentuale? Rimanere sul vago? E poi, se abbiamo tanti libri, perché ci guardate come se fossimo degli alieni? Non lo siamo, amiamo soltanto la carta, le storie, i personaggi tormentati e difficili, i cattivi che mettono in pericolo il mondo intero, le donne forti che si salvano da sole, gli uomini romantici ed eroici. Non dobbiamo averli letti tutti per forza per essere dei veri lettori, alla fine dobbiamo sempre avere una certa scorta di riserva, non si sa mai rimaniamo senza nulla da leggere no?

Sfatiamo il mito

No, in realtà non li abbiamo letti tutti. Ecco, scritto nero su bianco la risposta che tutti vorremmo dare ma che abbiamo paura di dire ad alta voce davanti agli altri. Non li abbiamo letti tutti perché ci sono periodi pieni di impegni durante i quali abbiamo appena tempo per riposare quelle poche ore, perché ci sono periodi in cui non abbiamo l’umore per leggere, la testa per immergerci tra le pagine e seguire una storia, perché abbiamo quei titoli che ci hanno regalato e che non ci ispirano molto, perché in fondo ogni libro ha il suo tempo.

E poi è davvero un male non averli letti tutti? No, siamo liberi di procedere con i nostri tempi e non importa se leggiamo un libro al giorno, a settimana o al mese, alla fine è importante leggere.

E voi li avete letti tutti? (e dopo questa scappoooooo)

Liv

Per altri deliri, visitate la pagina Deliri da lettrice.

Informazioni

Il contenuto pubblicato sopra è protetto dalla normativa vigente in materia di tutela del diritto d’autore, legge n. 633/1941. Tutti i diritti sono riservati.

L’articolo è stato scritto in modo ironico e con un tono divertente, e va preso come tale. Non è un manifesto contro chi non legge o una riflessione estremista per chi invece lo fa.

    2 Comments

    1. Martina
      Agosto 31, 2019
      Reply

      Neanche io ho letto tutti i libri, non giudicatemi male li leggerò a tempo debito😂😂.
      Brava come sempre liv

      • Liv
        Agosto 31, 2019
        Reply

        Li leggeremo prima o poi, in questa vita o in un’altra 😂 grazie mille

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *