“Il castello tra le nuvole” Kerstin Gier| Recensione

copertina libro“Il castello tra le nuvole” trama

Che diciassette anni sia un’età meravigliosa lo dice solo chi li ha passati da un pezzo. Lo sa bene Fanny Funke che nella sua vita improvvisamente non ha trovato più niente che andasse per il verso giusto: amici, genitori, scuola… Al punto da decidere di mollare tutto e di andare a fare uno stage in un albergo. Di sicuro però non sapeva dove sarebbe finita nel luogo più sperduto delle Alpi svizzere in un Grand Hotel indubbiamente suggestivo ma chiaramente in rovina e con una clientela a dir poco variegata, fra oligarchi russi, industriali americani, scrittori di gialli, attrici, ex atlete olimpioniche e, per fortuna, almeno un paio di bei ragazzi. E dove, in qualità ultima arrivata, le tocca subire le angherie di alcune colleghe, le pretese tiranniche del proprietario e l’irritante comportamento dei bambini ai quali deve fare da babysitter. Ma quella che minaccia di diventare una faticosissima routine, si tramuta ben presto in una straordinaria avventura, quando l’atmosfera festosa dell’hotel viene stravolta da un tentato rapimento, che farà capire a Fanny di chi può veramente fidarsi e che cosa cerca veramente nella vita…
Ancora una volta Kerstin Gier fa centro con una giovane protagonista irresistibilmente simpatica, indecisa e fantasiosa come tutte le adolescenti e al tempo stesso intraprendente e spiritosa come una giovane donna pronta a prendere in mano il suo destino. E con un romanzo sorprendente, divertente e imprevedibile per mesi nelle classifiche dei libri più venduti.

Opinione

Dopo aver letto la trilogia delle gemme della stessa autrice e averla semplicemente amata, ho deciso di leggere anche la seconda trilogia e ovviamente non poteva mancare questo libro. Quando l’ho visto tra le nuove uscite ho amato la copertina, e avendo ancora in mente le storie degli altri libri dell’autrice, ho immaginato subito un’ambientazione da favola. L’ho preso e dopo tanto tempo è arrivato il suo turno per essere letto. Ebbene, l’ambientazione da favola c’è stata fino ad un certo punto, dal mio punto di vista quasi inesistente. Mi aspettavo qualcosa di straordinario, si parlava di un castello e ho immaginato subito intrighi, misteri, qualcosa di sovrannaturale magari, persino qualcosa di magico. In realtà devo dire che sono rimasta un po’ delusa, forse perché ero partita con delle aspettative alte.

L’inizio l’ho trovato lento, continuavo a leggere e chiedermi: quindi dove vuole arrivare? Ci sono informazioni sugli ospiti, sui dipendenti, e a volte non ho capito a cosa erano utili tutti quei dettagli. La narrazione procede lenta fino a quando poco dopo la metà del libro iniziano a spuntare fuori un paio di indizi che velocizzano il tutto, facendo poi precipitare e risolvere tutti i problemi in poche pagine.

Avrei voluto sapere di più sulla protagonista e sulla sua scelta di andare in quel albergo a lavorare, le sue motivazioni. Avrei ovviamente voluto leggere più momenti tra lei e alcuni dei personaggi in modo da spiegare certe scelte tramite i fatti, non solo tramite le parole.

Quando l’ho finito ho pensato che non saprei dove metterlo come genere. Ha un po’ di mistero, forse qualche dettaglio sovrannaturale, narrativa, credo sia un misto di tutto quanto. Il finale mi è piaciuto anche se tutto si è svolto velocemente e con qualche coincidenza di troppo forse.

Non saprei se consigliarlo o meno, sono ancora indecisa.

Voto 7/10

Liv

Link per comprare su Amazon IT

    2 Comments

    1. Avevo già avuto un assaggio delle tue impressioni in merito a questo libro, ma vederle nero su bianco mi sa sentire addosso la stessa delusione che hai provato tu 🙁 Mi spiace, ma purtroppo capitano certe cadute di stile anche da parte degli autori da noi più amati!

      • Liv
        Aprile 1, 2019
        Reply

        Purtroppo sì, capita. Nonostante tutto continuo ad amare le sue altre trilogie e sicuramente se scriverà altro, proverò a leggere senza lasciarmi condizionare da questo.
        Liv

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *